Locali d'Autore

Abbiamo a cuore la tua privacy

Come indicato nella cookie policy, noi e alcuni partner selezionati facciamo uso di tecnologie, quali i cookie, per raccogliere ed elaborare dati personali dai dispositivi (ad esempio l'indirizzo IP, tracciamenti precisi dei dispositivi e della posizione geografica), al fine di garantire le funzionalità tecniche, mostrarti pubblicità personalizzata, misurarne la performance, analizzare le nostre audience e migliorare i nostri prodotti e servizi. Con il tuo consenso potremo fare uso di tali tecnologie per le finalità indicate. Puoi liberamente conferire, rifiutare o revocare il consenso a tutti o alcuni dei trattamenti facendo click sul pulsante "Preferenze". Puoi acconsentire all'uso delle tecnologie sopra menzionate facendo click su "Accetta" o rifiutarne l'uso facendo click su "Rifiuta".

RifiutaPersonalizzaAccetta

Locali d'Autore

Il rispetto della tua riservatezza è la nostra priorità

Noi e i nostri fornitori archiviamo informazioni su un dispositivo (e/o vi accediamo), quali cookie e trattiamo i dati personali, quali gli identificativi unici e informazioni generali inviate da un dispositivo per le finalità descritte sotto. Puoi fare clic per consentire a noi e ai nostri fornitori di trattarli per queste finalità. In alternativa puoi fare clic per negare il consenso o accedere a informazioni più dettagliate e modificare le tue preferenze prima di acconsentire. Le tue preferenze si applicheranno solo a questo sito web. Si rende noto che alcuni trattamenti dei dati personali possono non richiedere il tuo consenso, ma hai il diritto di opporti a tale trattamento. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento ritornando su questo sito o consultando la nostra informativa sulla riservatezza.

Cookie strettamente necessari Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito e non possono essere disattivati ​​nei nostri sistemi. Di solito vengono impostati solo in risposta alle azioni da te effettuate che costituiscono una richiesta di servizi, come l'impostazione delle preferenze di privacy, l'accesso o la compilazione di moduli. È possibile impostare il browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Questi cookie non archiviano informazioni personali.

Cookie per pubblicità mirata Questi cookie possono essere impostati tramite il nostro sito dai nostri partner pubblicitari. Possono essere utilizzati da queste aziende per costruire un profilo dei tuoi interessi e mostrarti annunci pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma sono basati unicamente sull'individuazione del tuo browser e del tuo dispositivo internet. Se non si accettano questi cookie, riceverai una pubblicità meno mirata.

Rifiuta tuttoAccetta tuttoAccetta selezionati

 

italiano

tu sei qui: Home Emilia Romagna Riviera Adriatica e dintorni Riccione

Strutture

Primo Piano

Qui ti proporremo informazioni e curiosità riguardanti l'area che stai visitando.

Stampa questa pagina Segnala via e-mail

Condividi:
fb-like
g-plus

Riccione

Descrizione

Riccione è una delle località più rinomate della riviera romagnola, tradizionalmente votata al turismo.
Il nome si ritiene derivi dal greco e risalirebbe alla occupazione bizantina del VI secolo d.C.: "archeion" è il nome di una pianta, la lappa, che cresce ancor oggi spontanea nelle ormai rare zone di spiaggia non occupate dagli stabilimenti e che doveva abbondare sul deserto litorale riccionese.
Nata come frazione del comune di Rimini, divenne autonoma nel 1922; tuttavia le fortune turistiche della città iniziano nella seconda metà dell'Ottocento, in concomitanza con la costruzione dell'Ospedale Marino, ed al contributo dei coniugi Ceccarini ed in particolare della signora Maria Borman, di origini americane, che diede un forte impulso all'economia locale. Ma è dal secondo dopoguerra che Riccione diventa meta vacanziera dei personaggi del jet-set e passerella mondana.
Il sito archeologico di San Lorenzo in Strada permettere di ammirare ritrovamenti romani che vanno dal III sec. a.C al VI sec. d.C. Tutte le più antiche testimonianze della zona sono esposte al Museo del Territorio.
Meritano una visita la Chiesa di San Martino, risalente al 1237, Villa Franceschi, sede della Pinacoteca di Arte Moderna e Contemporanea, Villa Mussolini, edificata nel 1890 col nome di Villa Margherita, fu acquistata dal Duce nel 1934 per i suoi soggiorni estivi, Villa Lodi Fe, sede del Premio giornalistici televisivo Ilaria Alpi, il Castello degli Angolanti e, naturalmente, il Lungomare della Libertà, nuovo fiore all'occhiello della città, con aree verdi, fontane e panchine.

Mappa

La pagina web di questo paese è stata visitata 64.944 volte.

Scegli la lingua

italiano

english